menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di Venaria Reale

Il cimitero di Venaria Reale

Venaria, il Comune dice "sì" all'ingresso dei cani nei cimiteri cittadini

Provvedimento votato dal consiglio comunale

Dopo Torino, anche Venaria dice "sì" all'ingresso nei cimiteri dei cani. Il provvedimento è stato votato nel corso dell'ultimo consiglio comunale, tenutosi in modalità on-line lo scorso lunedì 8 febbraio 2021.

In questi giorni verranno tolti i cartelli di divieto d'accesso presenti al cimitero generale di viale Giordano Bruno e in quello di Altessano.

"Siamo consapevoli della valenza sociale del rapporto intercorrente tra esseri umani e animali d'affezione e consideriamo importante favorire l'inclusione di questi ultimi nel tessuto sociale, tenendo conto del fatto che molti cittadini considerino i propri animali come componenti a pieno titolo della famiglia - spiegano il sindaco Fabio Giulivi e l'assessore al Benessere Animale, Paola Marchese - La presenza degli animali in un luogo deputato specificatamente alla memoria degli affetti più cari può fornire un conforto e pertanto va considerata del tutto naturale. Abbiamo previsto naturalmente, per quanto di competenza e fatte salve le norme regionali e nazionali che disciplinano la materia, precise disposizioni per la conduzione dei cani nei luoghi pubblici ed in quelli aperti al pubblico, che garantiscano, al tempo stesso, il benessere dell’animale, il diritto dei proprietari di avere con sé il proprio animale, l’incolumità delle persone e la tutela dell’igiene e della salute pubblica".

L'ingresso è previsto rispettando alcune semplici regole: i cani dovranno essere al guinzaglio, il proprietario dovrà avere con sé sacchetti e bottiglietta dell'acqua nel caso l'animale facesse i propri bisogni, carta d'identità canina, museruola. 

"Ricordo infine che in tutti gli edifici pubblici comunali è possibile accedere con animali di compagnia naturalmente al guinzaglio e nel rispetto delle altre disposzioni previste in materia. Questa Amministrazione vuole essere severa con i trasgressori ma assolutamente disponibile e vicina a tutti gli amici a quattro zampe e ai loro proprietari che rispettano le regole", conclude Giulivi.

Il provvedimento è passato nonostante la contrarietà del consigliere Raffaele Trudu (Pd) che ha reputato "non consono, essendo un luogo sacro, l'ingresso dei cani. Non è bello se dovessero sporcare la tomba di un defunto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento