Guarito il vescovo emerito colpito da malaria in Burkina Faso

In convalescenza nello Stato africano

Il vescovo emerito di Pinerolo

Buone notizie per monsignor Pier Giorgio Debernardi. Il vescovo emerito di Pinerolo, colpito a inizio marzo da malaria mentre si trovava in Burkina Faso, ora si trova a casa, in convalescenza.

E' stato infatti dimesso dall'ospedale di Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso, giusto in tempo per poter festeggiare i suoi primi 80 anni di vita.

La malaria - più precisamente la febbre Dengue - l'aveva contratta durante la sua missione in Africa occidentale, lo scorso 9 marzo 2020.

Dall'ottobre del 2017, quando è andato in pensione, ha deciso di dedicarsi totalmente alla missione in Burkina Faso, tornando in Italia per brevi periodi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento