Gtt, modifiche di percorso e deviazioni nel fine settimana: le linee interessate

Da sabato 1° dicembre la linea VE1 cambia il percorso e il capolinea

Immagine di repertorio

A partire da sabato 1° dicembre la linea VE1 cambia il percorso e il capolinea in Torino al fine di migliorare il collegamento con l'Ospedale Martini. Di seguito le modifiche che saranno apportate: 
•    Direzione Torino: dal capolinea di viale Giordano Bruno (Venaria) prosegue sull'attuale percorso fino in via De Sanctis da cui prosegue per via Chambery, corso Brunelleschi, via Stelvio, via Marsigli, via Monte Ortigara (nuovo capolinea).
•    Direzione Venaria: dal nuovo capolinea di via Monte Ortigara prosegue per via Chambery, via De Sanctis e da piazza Massaua prosegue sull'attuale percorso.
Maggiori dettagli sulla pagina della VE1

Nella sola giornata di sabato 1° dicembre l'ascensore della Mole Antonelliana anticiperà la chiusura alle 17 (ultimo ingresso alle 16).

Domenica 2 dicembre, dalle 6 alle 15, i tram della linea 4 saranno limitati in corso Giulio Cesare angolo strada Cascinette a causa di lavori di manutenzione alla galleria Stura. Il collegamento con Falchera sarà garantito da bus navetta che partiranno dalla fermata "Cascinette" e raggiungeranno il capolinea del 4 in via delle Querce.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento