Funerali scaglionati e per un massimo 10 persone distanti almeno 1 metro: il provvedimento

Al cimitero comunale di Grugliasco dal 7 aprile fino al termine dell’emergenza sanitaria

Immagine di repertorio

I funerali devono essere programmati in modo scaglionato durante la giornata, anche al di fuori dell’ordinario orario di funzionamento del cimitero al fine di evitare la sovrapposizione delle esequie e la compresenza di famigliari o aventi diritto. Il provvedimento del sindaco di Grugliasco è stato preso considerando l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi all’interno del territorio della città di Grugliasco e della provincia di Torino.

L’afflusso al cimitero dei parenti, amici e conoscenti, durante i funerali, può determinare condizioni di rischio per il numero di persone potenzialmente presenti. L'afflusso determina condizioni di rischio in contrasto con le misure precauzionali finalizzate a contrastare il diffondersi del COVID-19, per evitare gli assembramenti in luoghi pubblici e limitare gli spostamenti delle persone fisiche e salvaguardare la salute degli utenti e dei dipendenti della ditta appaltatrice che svolgono le loro mansioni in quel luogo.

Accessi al cimitero in occasione di funerali

L’Amministrazione comunale ha deciso, dal 7 aprile fino alla fine dell’emergenza sanitaria e a nuova comunicazione, di limitare l’accesso alle esequie presso il cimitero comunale e alle operazioni di tumulazione, inumazione, dispersione delle ceneri in occasione di funerali. In particolare, durante i funerali, potranno entrare i soli parenti e affini di primo e secondo grado con un massimo di dieci persone, purché sia possibile garantire la distanza minima di un metro tra le persone. In caso di accertata mancanza di parenti e affini di primo e secondo grado possono presenziare gli aventi diritto a disporre della salma in numero non superiore a cinque, purché sia possibile garantire la distanza minima interpersonale di un metro. Inoltre si consente la permanenza degli aventi diritto presso il cimitero solo per il tempo strettamente necessario ad assistere alle esequie e alle operazioni di tumulazione, inumazione, dispersione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento