All'ospedale "Agnelli" di Pinerolo via alla sperimentazione di un nuovo farmaco contro i tumori della mammella

In Italia in sette ospedali

L'ospedale Agnelli di Pinerolo

Sarà l’ospedale “Edoardo Agnelli” di Pinerolo il primo centro in Italia ad avviare la sperimentazione di un nuovo farmaco contro i tumori della mammella metastatici.

Si tratta del "Futibatinib", che si potrà assume per bocca. La molecola è sviluppata da una casa farmaceutica giapponese. 

I primi dati forniti dagli studi preliminari - nelle prime due delle tre fasi - sono molto promettenti: sono stati riscontrati buoni risultati di efficacia e un basso profilo di tossicità, assolutamente tollerabile dalle pazienti.

La sperimentazione avverrà sotto l’osservazione delle massime autorità regolatorie sanitarie, vale a dire l’Ema europea e la Fda americana, in quanto parte del lungo processo di immissione sul mercato del farmaco e quindi della sua diffusione in tutto il mondo.

Oltre a Pinerolo - dove la sperimentazione sarà condotta dalla struttura di Oncologia diretta dal dottor Marco Tampellini - in Italia verrà sperimentato anche all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, nell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, al Policlinico di Modena, al Policlinico Gemelli e all’Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena” di Roma, e al Policlinico di Catania.

Non appena il farmaco arriverà a Pinerolo, all'Agnelli scatterà la fase di reclutamento delle pazienti, che saranno selezionate sulla base delle specifiche previste dalla sperimentazione.

“Sull’ospedale di Pinerolo abbiamo effettuato importanti investimenti in questi anni - sottolinea il Direttore Generale dell’Asl To3 Flavio Boraso -. Sono dunque estremamente orgoglioso che l’ospedale, con la sua struttura di Oncologia, sia stato scelto per un progetto di rilevanza europea e mondiale, insieme a pochi altri centri italiani di assoluta eccellenza, come frutto e riconoscimento del lavoro dei professionisti che vi operano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento