L'ingegnere muore e lascia in eredità al Comune 820mila euro

La cittadina della mamma

Chialamberto

Ha deciso di lasciare 820mila euro al Comune di Chialamberto, il "suo" paese.

E' la volontà dell’ingegnere Guido Chino, morto nel novembre 2017, che ha voluto effettuare il lascito alla cittadina della Val Grande, nel cuore delle Valli di Lanzo, la sua meta vacanziera per molti anni ma anche il luogo dove è nata la sua adorata mamma.

Lasciti che l'ingegnere, ex direttore degli stabilimenti della Michelin a Torino e Cuneo, ha elargito anche alla parrocchia e ad altre associazioni.

E il sindaco, da pochi giorni riconfermato, Adriano Bonadè Bottino, ha già fatto sapere che farà di tutto affinché l'ingegnere venga ricordato con l'intitolazione di una piazza o di una via. 

La parrocchia, invece, si è già mossa per realizzare una campana in memoria di questo benefattore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento