L'ingegnere muore e lascia in eredità al Comune 820mila euro

La cittadina della mamma

Chialamberto

Ha deciso di lasciare 820mila euro al Comune di Chialamberto, il "suo" paese.

E' la volontà dell’ingegnere Guido Chino, morto nel novembre 2017, che ha voluto effettuare il lascito alla cittadina della Val Grande, nel cuore delle Valli di Lanzo, la sua meta vacanziera per molti anni ma anche il luogo dove è nata la sua adorata mamma.

Lasciti che l'ingegnere, ex direttore degli stabilimenti della Michelin a Torino e Cuneo, ha elargito anche alla parrocchia e ad altre associazioni.

E il sindaco, da pochi giorni riconfermato, Adriano Bonadè Bottino, ha già fatto sapere che farà di tutto affinché l'ingegnere venga ricordato con l'intitolazione di una piazza o di una via. 

La parrocchia, invece, si è già mossa per realizzare una campana in memoria di questo benefattore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

Torna su
TorinoToday è in caricamento