Coronavirus Piemonte, 1.185 nuovi casi: il bollettino di lunedì 30 novembre

Sono 85 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Di questi 14 si sono verificati oggi

Immagine di repertorio

Oggi, lunedì 30 novembre 2020, sono 1.185 (pari al 9,6% dei 12.290 tamponi eseguiti) in più rispetto a ieri i casi di persone positive al coronavirus. Tra loro ci sono 501 asintomatici pari al 42,2% del totale. Ammontano quindi a 167.516 i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivisi su base provinciale: 14.487 Alessandria, 7.769 Asti, 5820 Biella, 22.980 Cuneo, 12.903 Novara, 89.234 Torino, 6.370 Vercelli, 5.503 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 929 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.521 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. 

Ricoveri e tamponi: i numeri

Rispetto a ieri, aumenta il numero dei ricoverati in terapia intensiva (388 persone in totale, 3 in più) e aumenta il numero dei ricoverati non in terapia intensiva (4.737 persone in totale, più 3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 69.818. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.558.737(più 12.290 rispetto a ieri) di cui 793.519 risultati negativi.

I decessi

Sono 85 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Di questi 14 si sono verificati oggi (il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora 6.239 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 936 Alessandria, 368 Asti, 286 Biella, 692 Cuneo, 549 Novara, 2841 Torino, 307 Vercelli, 194 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 66 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.  

86.334 pazienti guariti da inizio epidemia

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti guariti sono complessivamente 86.334 (più 3.141 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: 6.769 Alessandria, 4.357 Asti, 2.594 Biella, 10.241 Cuneo, 5.616 Novara, 49.915 Torino, 3.262 Vercelli, 2.638 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 458 extraregione e 484 in fase di definizione. 

Covid, tre nuove linee per processare tamponi molecolari

 Grazie all’acquisto di Regione Piemonte si potenziano le linee di processazione per tamponi virologici molecolari: oggi infatti sono state consegnate tre nuove linee di macchinari (ciascuna composta da un termociclatore e da un estrattore di materiale genetico) destinate rispettivamente all’ospedale di Biella, al Mauriziano e all’Asl TO3. Si tratta di strumenti che andranno ad implementare il numero di tamponi processati e che a pieno regime potranno garantire l’effettuazione di ulteriori 500 test al giorno su ciascuna linea. Per l’acquisto, costato complessivamente 230mila euro, è stata utilizzata la gara già aperta per l’acquisto degli strumenti di Arpa e Upo. “Stiamo continuando a potenziare i nostri laboratori – commenta l’assessore regionale con delega alla ricerca applicata Covid, Matteo Marnati - con l’intento di renderli più autonomi possibile e in grado di processare un maggior numero di tamponi”
 

macchinari per processare tamponi molecolari (2)-3macchinari per processare tamponi molecolari (1)-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento