menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I laboratori allo stato attuale

I laboratori allo stato attuale

Certosa di Collegno, al via la ristrutturazione degli ex-Laboratori che saranno utilizzati dall’Università

I lavori termineranno entro la fine del 2021

Dopo anni di abbandono e di degrado, saranno recuperati i vecchi Laboratori del complesso architettonico della Certosa Reale di Collegno, utilizzati in passato per le attività lavorative dei ricoverati nell’ospedale psichiatrico. L’intervento, iniziato lo scorso luglio, usufruisce in parte delle risorse economiche del progetto Top metro, coordinato dalla Città metropolitana di Torino e finanziato con fondi ministeriali del Bando periferie.

I Laboratori sono un affascinante esempio di architettura industriale dell’inizio del secolo scorso, preziosa testimonianza della cultura architettonica e delle tecnologie costruttive del tempo. All’interno dei circa 3.000 metri quadrati della loro estensione, i Laboratori si compongono di grandi cameroni adibiti a quelle che erano le diverse attività artigianali dei ricoverati dell’ospedale psichiatrico: tipografia, tessitura, falegnameria, tappezzeria e sartoria. La copertura dell’edificio è formata da vetrate sorrette da colonnine in ghisa con capitelli semplificati.

Una volta ristrutturati, i locali degli ex-Laboratori saranno utilizzati come sede dell’Università di Torino, in forza della convenzione già esistente tra Città di Collegno, Università e AslTo3. I lavori termineranno entro la fine del 2021. Il costo totale è di 4.570.000 euro, di cui 2.570.000 euro finanziati grazie al progetto ToP Metro.

Certosa di Collegno ristrutturazione ex laboratori 1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento