Attualità Grugliasco / Largo Paolo Braccini

Pomodoro e altri animali portati al Canc: "Ci sono 500 animali ricoverati. Aiutateci ad aiutarli"

Una settimana fa l'appello dei veterinari di Grugliasco: "Non toccate e non portate via i piccoli cervi e caprioli dai boschi"

Dopo una settimana esatta dall’arrivo al Centro Animali Non Convenzionali di Grugliasco del capriolo chiamato Pomodoro, sono aumentati gli animali portati nella struttura dell'Ospedale Veterinario Universitario dell'Università di Torino dedicata agli animali selvatici e domestici non comuni. "Stiamo ricoverando oltre 100 animali al giorno", dicono dal centro aggiungendo: "Facciamo presente che in questo momento ci sono in media 500 ricoverati da curare e il personale giornaliero è di 2 medici veterinari, un tecnico faunistico e due studenti. Aiutateci ad aiutarli!". 

L’appello arriva a seguito di due situazioni strettamente correlate: da una parte le troppe persone che continuano a portare animali che non avrebbero bisogno di essere aiutati, ma che stanno semplicemente facendo un normale percorso di crescita (qui alcune indicazioni utili) e dall’altra coloro che, una volta portato l’animale, vogliono sue notizie. "L'impegno è notevolissimo visto che molti dei ricoverati devono essere allattati o imbeccati ogni 2-3 ore. Capiamo che chi ha portato un animale voglia avere notizie (anche se, essendo questi animali dei selvatici e non di proprietà, il dare notizie è una cortesia e non un obbligo...), ma per noi è più importante salvarli che non soddisfare la vostra curiosità". Da qui una decisione sulle comunicazioni relative allo stato di salute degli animali.

La comunicazioni dello stato di salute degli animali

“Da oggi (ieri, ndr), come già fatto lo scorso anno in estate, non verranno più date informazioni né telefonicamente né via messaggio. All'inizio di ogni settimana verrà pubblicato un post con l'elenco degli animali reintrodotti in natura nella settimana precedente. Ci spiace, ma non siamo in grado di fare di più perché vogliamo usare tutte le nostre energie per curare gli animali. Facciamo presente che in questo momento ci sono in media 500 ricoverati da curare e il personale giornaliero è di 2 medici veterinari, un tecnico faunistico e due studenti... Aiutateci ad aiutarli!”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomodoro e altri animali portati al Canc: "Ci sono 500 animali ricoverati. Aiutateci ad aiutarli"
TorinoToday è in caricamento