Torino, Bimbi Estate e Estate Ragazzi 2020: ripartono le attività

Le date dei progetti elaborati nel rispetto delle linee guida e della legislazione vigente

Immagine di repertorio

Buone notizie per le attività ludiche e educative dei più piccoli nei mesi estivi. A Torino le attività di Bimbi Estate, rivolte ai bambini tra 3 e 6 anni iscritti nell’anno 2019-2020, partiranno il 6 luglio e proseguiranno per otto settimane fino ad agosto. Invece le attività di Estate Ragazzi, rivolte alle bambine e ai bambini dai 6 agli 11 anni, inizieranno il 29 giugno e si concluderanno il 7 agosto.

 Bimbi Estate: come funziona e chi partecipa

Potranno partecipare i bimbi delle scuole dell’infanzia comunali, statali e private paritarie convenzionate che saranno coinvolti in attività strutturate in piccoli gruppi di 6 componenti, con la presenza di personale educativo, di assistenza e specialistico per bimbi con disabilità.

I programmi saranno cadenzati in turni quindicinali tra il 6 e il 17 luglio e tra il 20 e il 31 luglio e si svolgeranno in 57 scuole comunali per l’infanzia. Nel caso di ulteriori richieste dei genitori il servizio sarà prolungato e comprenderà altri due turni: dal 3 al 14 agosto e dal 17 al 28 agosto.

Nel caso in cui la sede prescelta dalle famiglie non fosse disponibile sarà proposto un altro centro estivo nelle vicinanze ed è previsto il rimborso della quota di iscrizione se l’offerta non sarà accettata dai genitori. Le iscrizioni saranno aperte dal 12 al 19 giugno. Le modalità saranno indicate nei prossimi giorni sul sito web dei Servizi educativi  

Estate Ragazzi: come funziona e chi partecipa 

Le attività di Estate Ragazzi, rivolte alle bambine e ai bambini dai 6 agli 11 anni, inizieranno il 29 giugno e si concluderanno il 7 agosto. Le attività – che avranno una durata di 6 settimane - si svolgeranno in sicurezza anche grazie al contributo di professionisti che hanno affiancato gli enti gestori nell’elaborazione del protocollo. Estate Ragazzi, iniziativa riservata ai bambini che frequentano la scuola primaria, residenti a Torino e fuori città, sarà realizzata all’interno di scuole primarie distribuite sul territorio.

Le preiscrizioni, grazie al modulo on line predisposto dal CSI, si dovranno effettuare online sul sito www.estateragazzitorino.it. Saranno aperte dal 12 al 16 giugno e ogni famiglia potrà scegliere tra i seguenti turni di due settimane: dal 29 giugno al 10 luglio; dal 13 al 24 luglio; dal 27 luglio al 7 agosto.

Per iscriversi sarà indispensabile possedere SPID e il valore ISEE 2020 per coloro che richiederanno la quota agevolata. Grazie a SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che si può richiedere all’indirizzo web www.spid.gov.it/richiedi-spid, le famiglie potranno accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e, dunque, ai Centri Estivi della Città di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I criteri per le graduatorie di ammissione sono stati definiti secondo le linee guida nazionali e regionali e le attività sono state strutturate a piccoli gruppi di bambine e bambini. Concluse le preiscrizioni sarà stilato un elenco per l’accesso che favorirà le famiglie più fragili. Per informazioni sulle sedi e indicazioni sulla partecipazione a Estate Ragazzi è possibile consultare il sito web 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Luigi, l'uomo che da Torino andò in Brasile, diventando il maggior produttore mondiale di panettoni

  • Coronavirus, il conduttore torinese a Verissimo: "Un medico mi disse che era solo un'influenza"

  • A 11 anni si allontana per non sentire litigare i genitori, dopo 10 km chiede aiuto a una guardia giurata

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • Va in giro nudo, fermando le auto e buttando a terra l'immondizia: fermato dai carabinieri

  • “Potresti essere più gentile?”: dopo la richiesta lo picchiano alla fermata dell’autobus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento