menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I militari nella Clinica della Memoria

I militari nella Clinica della Memoria

La Clinica Memoria apre i battenti: ospiterà i pazienti Covid-19 in via di guarigione

Sanitizzazione a cura dei militari dell'esercito

Con la sanitizzazione ad opera dei militari della caserma Ceccaroni di Rivoli, è stato avviato il processo di apertura della "Clinica della Memoria" di Collegno, che ospiterà venti pazienti Covid-19 dimessi dagli ospedali e in via di guarigione. 

I primi pazienti dovrebbero arrivare entro la fine di questa settimana. 

Stamane, martedì 14 aprile 2020, un nucleo speciale di militari della caserma Ceccaroni di Rivoli, guidati dal colonnello Giulio Arseni, ha effettuato la sanitizzazione della struttura, rendendola così idonea per le attività sanitarie.

Ad accompagnarli il direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso, il direttore del distretto Area Metropolitana Centro Silvio Venuti e il sindaco di Collegno Francesco Casciano.

In questa fase all’interno della clinica, di proprietà della Fondazione San Secondo per la Ricerca sull’Alzheimer, opereranno medici dell’Asl To3 e personale sanitario della cooperativa Sanitalia.

“Mai come in questo momento sono fondamentali l’integrazione e il sostegno reciproco fra tutte le istituzioni e le forze che hanno la possibilità di fornire il proprio contributo, come è avvenuto questa mattina con i militari della caserma Ceccaroni – sottolinea il direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso -. L’attivazione di questa struttura oltretutto coincide, almeno per il primo nucleo di posti letto, con un’apertura che era attesa da molto tempo, quella della Clinica della memoria: sarà di grande importanza nella gestione dei pazienti Covid-19 che sono in via guarigione e nel rafforzamento complessivo del sistema di cure”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento