rotate-mobile
Attualità

Del Piero nuovo presidente della Juventus: suggestione o realtà?

Voci sempre più insistenti

E se il nuovo presidente della Juventus fosse Pinturicchio, al secolo Alessandro Del Piero?

I rumors parlano di un imminente avvicendamento alla guida della società, con John Elkann che vorrebbe mettere in disparte Andrea Agnelli, dando una svolta dopo gli innumerevoli successi in Italia dal 2010 ad oggi, oltre a due finali Champions, nonostante gli ultimi tre anni siano stati parecchio complicati.

Il fatto che Del Piero sia tornato allo Stadium quasi dieci anni dopo il giorno del suo addio per molti è stato un gesto che va al di là della semplice "comparsata", come fatto da tanti ex in questi anni - ultimo Tevez in occasione di Juventus-Inter - ma come il preludio all'annuncio, ovviamente al termine della stagione in corso, anche per motivi legati alla quotazione in borsa della società bianconera.

Nel caso tutto venisse confermato, che presidente sarà Del Piero? Onorario, con delega ai rapporti con la tifoseria e ambasciatore della Juventus nel mondo, o presidente operativo, con poteri decisionali? Con la prima ipotesi, la dirigenza non dovrebbe essere toccata. Nel caso in cui avesse poteri decisionali, c'è il rischio di un azzeramento dei vertici, con la sola conferma di Maurizio Arrivabene quale amministratore delegato, e il potenziale terzo cambio in panchina in tre anni. Magari cercando un allenatore con caratteristiche differenti rispetto a quelle di Allegri.

I nomi? Da De Zerbi a Dionisi, passando per Gasperini e fino al "grande sogno nel cassetto" dei tifosi bianconeri, ovvero Antonio Conte. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Del Piero nuovo presidente della Juventus: suggestione o realtà?

TorinoToday è in caricamento