Domenica, 19 Settembre 2021
TorinoToday

Evasione di 22 milioni, arrestato un ex barista per false fatture

Un ex barista di Torino, accusato di aver evaso l'Iva su 22 milioni di euro di false fatture, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Torino per frode fiscale ed emissione di fatture false per operazioni inesistenti

Un ex barista di Torino è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Torino per frode fiscale ed emissione di fatture false per operazioni inesistenti. E' accusato di aver evaso l'Iva su 22 milioni di euro di false fatture. Dopo il fallimento della sua attività commerciale - secondo le Fiamme Gialle - l'uomo aveva avviato un'attività di importazione e compravendita internazionale di prodotti informatici con cessioni di computer, memorie usb e hardware completamente inventate.

Il giro di fatture fasulle - secondo le indagini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Torino - ha consentito a due società del capoluogo piemontese e della provincia di evadere l'IVA su un imponibile di oltre 22 milioni di euro. Il giro d'affari era stato messo in piedi, senza una struttura imprenditoriale e senza mezzi finanziari, in meno di un anno (la prima fattura è di marzo 2011; l'ultima di dicembre 2011) ed è stato scoperto dopo una verifica fiscale condotta dall'Agenzia delle Entrate grazie all'incrocio dei dati delle Amministrazioni finanziarie dei singoli Paesi UE riguardanti le cessioni intracomunitarie di prodotti informatici.

Le indagini finanziarie sul conto corrente dell'ex barista, inoltre, hanno permesso di ricostruire sia il giro d'affari simulato, sia il compenso illecito ottenuto dall'interposizione fittizia, pari al saldo tra le entrate e le uscite del conto. Il meccanismo consentiva, da una parte, di commercializzare i prodotti acquistati ad un prezzo competitivo sul mercato e, dall'altra, di "scaricare" il consistente debito IVA sul titolare dell'impresa fantasma, che non sarebbe mai stato versato (4 milioni di euro in pochi mesi). L'ex barista è stato arrestato nei giorni scorsi su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Torino su richiesta del pool "penale dell'economia" della Procura.


(Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione di 22 milioni, arrestato un ex barista per false fatture

TorinoToday è in caricamento