RESPONSABILE DI REPARTO LAVORAZIONI MECCANICHE - SIEMENS/FANUC

Settore: Industria E Manodopera / Tecnici e Periti / Meccanico
Azienda: Adecco Italia Spa
Data annuncio: 01/09/2020
Sede di lavoro: Torino
Per azienda metalmeccanica ricerchiamo un responsabile di reparto che risponderà direttamente all'operation manager svolgendo le seguenti attività:
secondo le indicazioni del responsabile della programmazione della produzione, dovrà predisporre l'attrezzaggio delle macchine e gestire la movimentazione dei materiali, distribuendo gli ordini di lavoro tra le persone che gli rispondono direttamente, seguire direttamente i piani di manutenzione e verificare il rispetto delle tempistiche di produzione; inoltre, saranno sue responsabilità la programmazione delle macchine, la segnalazione delle criticità e la verifica del rispetto delle norme di qualità e sicurezza. Saranno graditi contributi dal punto di vista della scelta dei fornitori e del miglioramento dei processi e del personale.
Requisiti essenziali sono il possesso di conoscenze tecniche attinenti alla mansione, in particolare, del disegno meccanico, pregressa esperienza di programmazione di torni con linguaggio Siemens o di centri di lavoro con Fanuc, conoscenze di manutenzione ordinaria e buone basi per rilevazione dei problemi, attitudine alla gestione di un team di lavoro con approccio collaborativo. Sono preferibili conoscenze di certificazione qualità IATF 16949.
Inquadramento e retribuzione saranno commisurati all'esperienza effettivamente maturata.

Categoria Professionale: Management / Responsabili / Supervisori

Settore: INDUSTRIA METALMECCANICA

Città: Beinasco (Torino)

Disponibilità oraria:
  • Full Time

Candidati per questo lavoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento