Animali

Con il suo aspetto insolito, il Podargo è l’uccello più fotogenico del mondo

Nonostante l’aspetto arrabbiato e buffo, secondo una ricerca tedesca il Podargo è l’uccello più instagrammabile

La natura offre paesaggi e atmosfere che “chiedono” soltanto di essere immortalate con uno scatto. Alberi e vegetazione sono i soggetti preferiti, ma anche gli animali hanno un posto d’onore all’interno delle fotografie e tra questi gli uccelli sono i più ambiti. Riuscire a catturare il fotogramma perfetto mentre sono in volo non è da tutti, per questo i social sono invasi dalle immagini di pennuti. 

Se siete tra quelli che non riescono a resistere a postare foto su Instagram e siete alla ricerca di like, il volatile che non può mancare sul vostro profilo è il Podargo strigoide.

Il perché di tanto successo

Il Podargo è un uccello notturno originario dell’Australia e del Sud Est asiatico, conosciuto anche come «bocca di rana» per la particolare forma del becco: ha un corpo tozzo, gli occhi gialli e spalancati e un becco ampio. Spesso scambiato per un gufo, nonostante non si possa dire che abbia un aspetto regale, secondo alcuni ricercatori tedeschi è "l'uccello più Instagrammabile” in assoluto.

Gli studiosi dell’University Hospital Jena sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato le interazioni degli utenti del social network su alcuni degli account di fotografia di uccelli più popolari su Instagram. I ricercatori tedeschi Katja Thömmes e Gregor Hayn-Leichsenring, dopo aver passato in rassegna più di 27.000 foto di pennuti, attraverso un algoritmo che prendeva in considerazione il numero di like e condivisioni, hanno scoperto che molti utenti rimanevano attratti da questo esemplare. Perché? Secondo gli esperti non è la bellezza che spinge a mettere un like, ma la particolarità del soggetto e in questo il Podargo è davvero insuperabile! 

Il volatile, con i suoi tratti particolari, a differenza degli altri uccelli che hanno scatenato l’interesse degli utenti ha qualcosa di unico. Infatti l’obiettivo dello studio era proprio quello di capire cosa rende bella e particolare una foto con un volatile protagonista. Ad esempio, gli studiosi hanno scoperto che gli uccelli dai colori blu e rossi ricevono più like rispetto a quelli gialli e verdi. 

La rivincita del Podargo

Prima dell’inaspettato successo su Instagram, in realtà «bocca di rana» non aveva molti fan, come si può dedurre anche dal nome: in effetti “strigoide”, che significa “simile a un gufo”, e “podargus”, che in greco indica la gotta, prende spunto dalle caratteristiche insolite dell’uccello.

Il Podargo, a causa delle piccole zampe senza artigli, cammina come farebbe un uomo malato di gotta. Proprio per questo, un articolo apparso su Nature Australia nel 2004 lo definiva “l’uccello dall’aspetto più infelice del mondo, ma grazie a Instagram, il Podargo ha avuto la sua rivincita e può smentire facilmente questa definizione!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il suo aspetto insolito, il Podargo è l’uccello più fotogenico del mondo

TorinoToday è in caricamento