rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Animali

Torna la dog-therapy nelle scuole di Torino: 'Basta una zampa' per il benessere dei più piccoli

Le scuole torinesi che hanno richiesto l'intervento dei cagnolini

Riprende in Piemonte il progetto nazionale di Dog Therapy “Basta una Zampa”. Gli amici a quattro zampe incontrano nelle scuole i bambini e ragazzi delle scuole d'infanzia, primarie e secondarie. L'iniziativa, organizzata e promossa da For a Smile Onlus, è già partita durante lo scorso anno scolastico in alcune scuole di Piemonte, Lombardia e Sardegna e oggi riprende accogliendo le domande delle tante scuole che hanno richiesto l'intervento dei cagnolini.

Si lavora su meccanismi emotivo-affettivi volti ad abbassare il livello di stress legato a questo specifico periodo, di reinserimento e di post isolamento. Si tratta di attività di tipo ludico-ricreativo e di socializzazione attraverso le quali si promuove la corretta interazione uomo-animale.

L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita e l’incremento del benessere dei bambini, attivando e sostenendo le loro risorse di crescita e progettualità individuale, e offrendo un’esperienza diversa nella routine scolastica.

Pet Therapy nelle scuole di Torino

In provincia di Torino, dopo il successo dello scorso anno scolastico, il percorso riparte nella scuola primaria e secondaria paritaria Cottolengo a Torino, nella scuola dell'infanzia Casa Angeli di Pinerolo e nel grande istituto superiore Enzo Ferrari di Susa, dove i ragazzi del 2° e 3° anno studieranno come la compagnia dei cagnolini può essere di supporto alle patologie psicologiche.

“Nelle scuole la situazione è critica; molti bambini, specie nei contesti più fragili, hanno problemi di reinserimento e fanno fatica nel rapporto con i compagni e le maestre. In questo modo, aiutiamo a rasserenare gli animi, oltre a offrire momenti di svago e di sfogo emotivo, e a permettere un po’ di movimento», commenta Ludovica Vanni, presidente della Onlus.

Un incontro alla settimana per ciascuna classe, presso il cortile interno della scuola o un'aula dedicata in caso di mal tempo. Le attività sono condotte dagli operatori certificati I.A.A. (Interventi Assistiti con Animali - Dog Therapy) accompagnati dai loro simpatici cagnolini educati per le attività coi bambini/ragazzi e una veterinaria esperta in comportamento ed in IAA, che lavorano insieme agli operatori dell'equipe pedagogica della scuola e gli insegnanti delle classi.

I percorsi di Pet Therapy puntano al miglioramento dell’esperienza sotto diversi punti di vista:

  • aumento della fiducia in se stessi;
  • elaborazione del linguaggio verbale e non-verbale nella comunicazione;
  • senso di protezione in una fase dominata dall’incertezza;
  • valvola di sfogo emotivo;
  • miglioramento di alcuni aspetti motori;
  • miglioramento dello spirito di gruppo e facilitazione dell'inserimento nella classe.

Queste iniziative sono particolarmente indicate per bambini che vivono in contesti fragili, per i bambini con disabilità, affetti da autismo o altri disturbi del neurosviluppo.

Come donare un mese di Dog Therapy

For a Smile Onlus mette in campo tutte le sue risorse per stare accanto ai bambini e ai ragazzi in questo momento così difficile. Grazie alle quote raccolte con l'SMS solidale è stato possibile partire con le scuole fino ad oggi coinvolte, ma la strada è ancora lunga e sono già tante le scuole che hanno richiesto l'intervento dei cagnolini.

Per questo For a Smile Onlus lancia un appello alle aziende, ai Comuni e alle realtà pubbliche e private che hanno a cuore il benessere delle famiglie affinché possano donare alle scuole del loro territorio uno o più mesi di Dog Therapy.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la dog-therapy nelle scuole di Torino: 'Basta una zampa' per il benessere dei più piccoli

TorinoToday è in caricamento