Giovedì, 24 Giugno 2021
Animali

I cani in cerca di una nuova casa

I pet della associazione Onlus Amici da Adottare non vedono l'ora di dare amore e gioia a una nuova famiglia

Riscopriamo la gioia di vivere, la felicità di passeggiare all'aria aperta stando a contatto con la natura, e perché non farlo in compagnia di Fido?!

Adottare un pet significa portare in casa un mondo fatto di calore e allegria; sì, perché i nostri amici a 4 zampe donano davvero l'amore incondizionato. 

Iniziamo la nuova stagione facendo un gesto di solidarietà e accogliamo in casa un peloso: ecco tutti i cani dell'associazione Onlus Amici da adottare.

SENECA

Seneca è stato salvato dalla perrera spagnola; è un cane molto timido, che ha conosciuto finalmente la felicità di una passeggiata nei prati. E' compatibile con tutti.

YOGHY

Yoghy è un lupoide di 8 anni che ha trascorso la maggior parte della sua vita in un brutto canile. Compatibile con le femmine, pulitissimo (non sporca in box), gentile in passeggiata. 

NOEL

Noel è nato nel settembre 2019; si tratta di un pet molto giovane, simpatico e curioso. È stato salvato dalla soppressione in Spagna.

Amici da Adottare

La fondatrice dell’associazione Amici da Adottare, Giuseppina Perego, conosciuta da tutti come Pinuccia, ospita i pelosi all’interno di una struttura immersa nel verde al km 530,59 della superstrada Torino-Pinerolo. Per la fondatrice e i volontari la salute dei pet viene prima di tutto per questo hanno creato un ambiente sicuro e protetto in cui gli esperti quotidianamente si occupano dei bisogni e del benessere dei quattro zampe.

I pelosi, infatti, sono ospitati all’interno di box dotati di pareti rimovibili così da proteggerli dal freddo invernale o garantirgli la giusta temperatura in estate.

I cani ospitati dall’associare non vedono l’ora di conoscervi e se volete informazioni sulla onlus potete visitare la pagina Facebook, il sito web o utilizzare il numero di telefono 3297799495.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cani in cerca di una nuova casa

TorinoToday è in caricamento