TorinoToday Via Vincenzo Possetto, 5

Influenza, a Sestriere epidemia in hotel: 176 turisti costretti a letto

L'allarme è scattato giovedì scorso. Si registrano già 176 vittime, tutte contagiate da un'influenza intestinale. "Non è una tossinfezione" ribadisce Paolo Laurenti

I clienti dell'albergo Aurum di Sestriere, si sono ritrovati tutti a letto con un'influenza intestinale; il numero delle vittime sale a 176.

L'allarme era scattato giovedì scorso. Una dozzina di ragazzi di una scolaresca, in vacanza sulle piste olimpiche, avevano accusato un malore: vomito e diarrea ma niente febbre. Poi a catena si erano registrati altri casi. In tutto 31, tra giovedì e vener­dì, le persone costrette al ricovero forza­to in albergo, presidiato per due giorni dalle ambulanze e dai medici del 118 che hanno fornito le prime cure ai pa­zienti.


I sintomi in un primo tempo avevano fatto temere un'intossicazione alimen­tare. L'ipotesi, però, era stata scartata per via delle insolite modalità di conta­gio: "Se si fosse trattato di una tossinfe­zione si sarebbero sentiti male tutti in­sieme ", aveva precisato Paolo Laurenti, responsabile del servizio di prevenzio­ne dell'Asl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, a Sestriere epidemia in hotel: 176 turisti costretti a letto

TorinoToday è in caricamento