Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vediamo chi salta sopra": i vandali del camper postano il video sui social e vengono denunciati

Nelle immagini si vedono due ragazzi sul tetto del camper

 

Le immagini video del momento in cui alcuni vandali hanno danneggiato nella notte tra domenica 13 e domenica 14 ottobre il "Camper Cardioteam" a Caselle.

A postare il video sui social sono stati i vandali stessi, poi denunciati per danneggiamento: si tratta di due 18enni e un 17enne, tutti di Caselle. 

Nelle immagini si vedono due ragazzi in piedi sul tettuccio del camper e si sentono le voci di altri due che li incitano a continuare a danneggiare il mezzo. 

Da quanto hanno affermato ai carabinieri di Caselle, i giovani hanno spiegato come si sia trattata di una sorta di prova di coraggio. 

Il dottor Stefano Dinatale, medico, plaude all'identificazione dei tre - anche se potrebbero essere di più - teppisti: "Come medico, come padre di famiglia, come componente dei Lions di Caselle sono amareggiato per questo episodio. Ma non è di sicuro questo atto vandalico a far sì che l'iniziativa del Cardiovan non torni a Caselle. Anzi, verrà replicata forse già a maggio. In questo mese abbondante è stato fatto un grandissimo lavoro di screening sulle persone sane dai 50 anni a salire per prevenire l’aneurisma dell'aorta ascendente. Una cosa è certa. Come Lions, prossimamente, cercheremo di affrontare il tema degli atti vandalici e dei video da postare sui social per dimostrare queste bravate. Una piaga sociale che sta aumentando a dismisura".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento