Calcio, le conferme del presidente Cairo e il sogno di un "Toro bello in Europa"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Non lo dice mai apertamente, ci gira intorno, ma Urbano Cairo, il presidente del Torino, ci crede. L'obiettivo Europa per i granata è a portata di mano e al momento è lecito sperare anche di partecipare alla massima competizione europea per club, la Champions League. Un risultato di un duro lavoro e di una stagione intensa. 

Anche per questi motivi Cairo tenterà tutto il necessario per tenere in granata tutti i protagonisti di questa stagione, a partire dal capitano Andrea Belotti: "Abbiamo un mister che ha trasmesso ai nostri giocatori delle grandi conoscenze che hanno consentito alla squadra di essere molto compatta e forte. A dimostrazione il fatto che nel girone di ritorno siamo quarti. Per questo sarebbe giusto riconfermarla tutta. Belotti è il nostro capitano e per noi confermarlo per un più lungo periodo è una cosa importante, ma ne parleremo a tempo debito". 

Sarà un finale di stagione ad altissima tensione. "Obiettivo di quest'anno era ottenere qualcosa di importante. Adesso abbiamo ancora tre partite importanti e dobbiamo farle al meglio. Io credo sempre a ciò che faccio e la cosa bella è che, così come me, ci crediamo tutti. Rispetto a cinque anni fa si è abbassata la quota Champions e si alzata quella Europa League. Abbiamo eguagliato il record di 57 punti del 2013/14, ci mancano tre partite e dobbiamo cercare di fare tanti punti per chiudere in bellezza la stagione". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Cori, fumogeni e un lungo corteo di tifosi ha invaso Torino: il Lecce è in Serie A

  • Video

    Punta il revolver contro la commessa e svuota la cassa della farmacia: in manette un rapinatore

  • Video

    L'invasione delle tartarughe, è emergenza: possono diventare un pericolo per uomini e animali

  • Video

    Notte di follia: cacciato dal bar perché ubriaco, torna e lo devasta a bastonate

Torna su
TorinoToday è in caricamento