Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Più efficace e riduce le sedute: le Molinette contro i tumori mettono in campo l'innovazione

Il nuovo sistema si chiama Tomografia Elicoidale Radixact X9

 

Torino compie un passo in avanti decisivo nella lotta al cancro. Per la prima volta nel nostro Paese viene installato un sistema di trattamento del tumore, la Tomografia Elicoidale Radixact X9, che aumenta l'efficacia della cura e riduce il numero di sedute che deve subire il paziente. Un innovazione che permetterà a chi deve combattere la malattia di farlo con un carico di streff fisico minore. 

Questo innovativo sistema sbarca a Torino presso la Radioterapia universitaria della Città della Salute. Si tratta di un macchinario che è in grado di ridurre l'impatto delle radiazioni sul paziente in quanto riesce a concentrarsi maggiormente sulla porzione di tessuto malata, escludendo quella circostante. 

Il professor Umberto Ricardi, direttore della Radioterapia universitaria della Città della Salute: "Saremo i primi come centro europeo a utilizzare questo software particolare. L'apparecchiatura funziona come una tac, ma di base c'è una rotazione continua del fascio radiante attorno al paziente. Questa tipologia di trattamento assicura la possibilità di concentrare la dose di radiazioni solo sulla lesione tumorale che deve essere irradiata. Per il paziente tutto ciò significa anche la possibilità di modificare gli schemi di frazionamento della radioterapia, rendendo possibili dei programmi di radiotterapia di poche sedute, invece che di un numero elevato di sedute". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento