Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Beccati con una cagnolina rapita e oggetti preziosi per 70.000 euro: tre arresti

La polizia li ha arrestati mentre erano in coda al casello autostradale di Rondissone

 

Quando la polizia li ha arrestati, a bordo della loro auto gli agenti hanno trovato, oltre a un bottino dal valore di circa 70.000 euro, anche una cagnolina indifesa che era stata sottratta ai legittimi proprietari. 

L'operazione è stata condotta dagli uomini della Polizia di Stato di Novara che ha tratto in arresto tre cittadini italiani pluripregiudicati, recidivi e residenti nella zona di Ivrea. I tre, di 50, 40 e 34 anni, sono risultati essere responsabili a vario titolo dei reati di falsificazione di targhe, truffa e furto in danno di persone anziane, ma anche di ricettazione di monili d’oro, gioielli con pietre preziose e furto di denaro.

Gli agenti sono intervenuti quando sulla tratta autostradale Torino Milano hanno notato una Ford Fiesta di colore chiaro che viaggiava a tutta velocità e con la targa anteriore diversa da quella posteriore per due lettere invertite. All'altezza della barriera autostradale di Rondissone la polizia è entrata in azione riuscendo ad arrestare i tre uomini. 

A bordo dell'automobile i poliziotti hanno trovato numerosi oggetti preziosi e denaro per un valore di 70.000 euro. Il tutto era provento di numerose truffe perpetrate nei confronti di persone anziane, raggirate anche mediante l’esibizione di falsi tesserini di riconoscimento appartenenti all’Arma dei Carabinieri

Per i tre uomini è stata disposta la custodia cautelare in carcere ad Ivrea. La cagnolina invece, che si chiama "Briciola", è potuta tornare in tutta serenità a casa propria. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento