Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si finge impiegato di banca, si fa dare le password e svuota il conto online della vittima

Ma viene arrestato quando preleva

 

Prima si è finto un impiegato di banca e poi gli ha svuotato il conto corrente. Arrestato per truffa in flagranza un truffatore italiano di 41 anni. A finire nella trappola dell'uomo è stato un sessantenne torinese. 

La modalità con la quale il 41enne ha raggirato l'uomo è semplice: il truffatore, fingendosi un impiegato di banca, ha inviato alla vittima un sms tramite il quale gli ha richiesto un urgente aggiornamento della password di accesso al proprio home banking.

Avendo in mano le chiavi di accesso al sistema bancario online del 60enne, il truffatore si è fatto un trasferimento di 8.000 euro sul proprio conto. Soldi che avrebbe ritirato il giorno successivo se non fosse che allo sportello della banca l'uomo ha trovato i carabinieri. 

L'uomo è stato bloccato dagli agenti della stazione Barriera di Milano all'interno di una banca della zona nord mentre prelevava i primi 3mila euro che sono stati sequestrati. I militari hanno inoltre posto sotto sequestro una Porsche Macan e il conto corrente del truffatore con 4.700 euro. Il 41enne, residente a San Maurizio Canavese, era già noto alle forze dell’ordine.

I carabinieri in questo periodo, oltre ad aver intensificato i controlli su strada inerenti l’attuale emergenza sanitaria, hanno messo in campo in tutta la provincia molte forze, anche in abiti civili, dedicate specificatamente a contrastare anche fenomeni di questo genere. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento