Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Siringhe nel parco vicino alle scuole elementari, nascoste tra i cumuli di foglie secche

La denuncia del residente

 

In strada comunale di Mongreno, all'altezza del civico 64, c'è un parco che si trova a ridosso di due scuole elementari. La zona è di pregio, siamo in piena collina torinese, ma i residenti lamentano che quel parco è stato completamente dimenticato dal Comune. 

A raccontarci le tante problematiche è un residente, Marco Bonci, che ha anche segnalato la questione alla Polizia Municipale: "Le foglie secche non vengono raccolte da mesi e si sono accumulate coprendo praticamente l'intera superficie calpestabile, ma vi è anche tutta l'immondizia che è riversata per terra dagli incivili". E fino a qui sarebbe una storia di incuria e degrado comune ad altre zone di Torino, ma ad aggravare la situazione c'è un ulteriore particolare. 

Camminando per il parco con il proprio cane, Marco Bonci, nei giorni scorsi ha anche trovate evidenti tracce del passaggio di tossicodipendenti. Guardando con attenzione e smuovendo le foglie è possibile trovare a terra tappi e confezioni di siringhe. "Il parco è frequentato sia da animali, sia da bambini. È pericoloso questo perché le foglie ricoprono quasi l'intera area calpestabile del parco e al di sotto non è possibile vedere cosa ci sia. Questa è una situazione resa nota sia ai Vigili sia al Comune". 

"Inoltre sarebbe necessaria una bonifica celere perché recentemente abbiamo trovato su strada Mongreno bocconi per animali riempiti di chiodi. Abbiamo presentato la denuncia, ma nessuno si è ancora fatto vivo", conclude Bonci che chiede maggior controllo del territorio per poter restituire alla comunità un parco che adesso è impossibile vivere con serenità. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento