Riempire i locali vuoti di Borgo Campidoglio: ecco come si rilancia la zona

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nuova vita per Borgo vecchio Campidoglio. È stato presentato questa mattina, 30 novembre, presso la sede di Iren il progetto "Come Borgo Campidoglio" che nasce da un'iniziativa del Comitato Territoriale Iren di Torino in collaborazione con la Circoscrizione IV. 

L'obiettivo è quello di realizzare un Piano Marketing per Borgo Vecchio Campidoglio volto a riempire i numerosi spazi vuoti. Un po' la crisi economica, un po' le tasse troppo alte per i commercianti e un po' il disagio storico dovuto al traffico in zona, hanno portato uno dei territori più belli e storici della città a diventare sempre meno popolata di attivitià artigianali. 

Il progetto "Come Borgo Campidoglio" si rivolge proprio agli artigiani. È stata infatti fatta una mappatura dei locali vuoti presenti nel borgo e presto verranno messi a disposizione di chiunque voglia installare una nuova attività artigianale. Ovviamente non si tratta di una concessione gratuita perché quelli sono locali privati e dunque il prossimo passo sarà quello di contattare i proprietari e trovare con loro un accordo per il canone d'affitto. 

L'idea di lanciare una grossa campagna di comunicazione su Borgo Campidoglio volta al ripopolamento artigiano è nata da un cittadino che ha avanzato la proposta a Iren che l'ha accolta. Da quel momento, due anni fa, si sono tenuti numerosi incontri che sono sfociati nel progetto presentato questa mattina che però è solo una tappa intermedia per arrivare alla sua conclusione prevista per il 2021 quando si presume il Borgo sarà già a nuova vita. 

In tutto questo un nodo da affrontare è quello della mala-sosta che sta attanagliando i residenti da tempo. Come questo nuovo progetto inciderà sulla questione? 

Potrebbe Interessarti

  • Bomba di grandine sulla città: strade allagate e rami caduti in centro

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • I droni non scaldano piazza Vittorio: lo spettacolo inizia in ritardo e 10.000 spettatori meno del previsto

Torna su
TorinoToday è in caricamento