Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Richiedenti asilo alla scoperta di Torino, nei luoghi che raccontano la storia della città

 

Conoscere la storia del luogo che ti ospita per poter diventare un cittadino di questa terra. È questo il principio che ha ispirato l'associazione Generazione Ponte nel pensare il progetto "Luoghi comuni. Percorsi storico culturali tra pari rivolti a rifugiati e richiedenti asilo con il coinvolgimento delle comunità". 

In totale 30 rifugiati e richiedenti asilo sono stati condotti tra i luoghi che raccontano la storia di Torino dove hanno potuto conoscere il passato che è alle spalle del presente della Città. Tra questi il Musero del Risorgimento, il Museo diffuso della Resistenza, il Museo dell'Automobile, il Museo del Cinema e il Museo Egizio. 

“Non si può essere stranieri per sempre, è fondamentale imparare a conoscere la società che ci accoglie per diventare cittadini più consapevoli" - ha commentato Abdullahi Ahmed, presidente dell'associazione Generazione Ponte. Un modo per diventare protagonisti e soggetti attivi del futuro, della nostra società e della nostra Città. 

Magari conoscendo la storia anche dei luoghi che per primi hanno offerto riparo. Come è capitato a Muhammad Adnan, pakistano che nel 2015 insieme ad altri 80 connazionali ha dormito alle Porte Palatine per quattro mesi e che adesso conosce la storia di quel complesso storico di grande valore per Torino.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento