Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Mascherina da chirurgo sul viso e pistola in mano: preso il rapinatore dei supermercati | Video

 

A fregarlo il modus operandi, sempre lo stesso per entrambi i colpi messi a segno. Mascherina da chirugo in viso e pistola in mano, in due giorni aveva messo a segno due rapine a due supermercati di Torino.

Il primo colpo avviene il 2 aprile. Nel mirino il supermercato IN's di via Boston. La polizia subito si mette alla ricerca dell'uomo, ma nonostante le immagini di videosorveglianza non riesce a identificarlo. 

Due giorni dopo, il 4 aprile, un nuovo colpo questa volta al supermercato IN’S di via Nicomede Bianchi. L'uomo, sempre con mascherina da chirurgo in volto e pistola in mano, minaccia la cassiera e si porta via l'incasso, ma la sua fuga viene bloccata dai carabinieri che lo arrestano mentre è all'interno di un bar. 

È a questo punto che la polizia, una volta visionati i filmati di questa seconda rapina, può stabilire che anche la prima rapina, quella del 2 aprile, è stata opera dell'uomo, un italiano di 47 anni che è stato raggiunto in carcere da un'ulteriore misura cautelare. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento