Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Derubato e percosso in stazione mentre aspetta il treno: video

Gli aggressori sono stati identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza

 

Hanno avvicinato un uomo con una scusa, poi, dopo averlo accerchiato, gli hanno rubato cellulare e i contanti che aveva dentro il portafogli. Non contenti però, prima lo hanno brutalmente picchiato con calci e pugni e poi lo hanno costretto a prelevare dal bancomat 250 euro in contanti da consegnargli. 

A finire in manette tre uomini: un cittadino italiano di 56 anni, un cittadino di origini romene senza fissa dimora di 29 anni e un cittadino di origine marocchina di 21 anni. L'aggressione avviene il 18 ottobre dentro la stazione di Chivasso. 

La vittima sta aspettando che arrivi il suo treno. È tardi, è si tratta dell'ultima corsa della giornata. A questo punto i tre lo avvicinano, lo derubano e lo percuotono. Il ragazzo riesce a scappare e a denunciare l'accaduto alla Polizia Ferroviaria che inizia subito a indagare. 

Dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza riescono a tracciare un identikit dei tre e alcuni giorni dopo riescono a identificarli e arrestarli. Per i tre, che avevano precedenti a carico, l'accusa è di sequestro di persona, rapina, violenza privata e lesioni personali. Sono stati condotti in carcere


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento