Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Novità a Porta Palazzo dove apre Combo: all'interno ostello, bar, ristorante e webradio

Investimento di 12 milioni di euro

 

Un altro piccolo tassello della Porta Palazzo del futuro è stato posto, ma state tranquilli: il quartiere non verrà stravolto. A pochi metri dal Mercato Centrale e di fronte alle Porte Palatine apre Combo, una struttura che definire ostello è riduttivo. 

"Combo vive su tre pilastri che sono l'ospitalità, la ristorazione e la parte dedicata alla cultura, agli eventi e alla musica. Attività che verranno sviluppate all'interno di questo spazio. A marzo apriremo un'altra parte di questo immobile dove verrà messo un altro bar e dove ci sarà anche un laboratorio per la formazione e somministrazione di alimenti", racconta Roberto Franchi, amministratore delegato di Combo.

Un ostello che conterà 60 camere private e condivise da 2 a 7 posti letto. Ogni postazione avrà un prezzo di 25 euro a notte. Non solo però, perché al piano terra ci sarà anche un ristorante, un bar e anche una web radio. Il piano terrà, quello con le attività, ospiterà anche eventi e sarà sempre aperto al pubblico. A breve verrà inaugurato anche un cortile interno dedicato a chi vorrà passare del tempo all'aperto. 

Un'attività che, assicura sempre Roberto Franchi, vuole interagire e integrarsi con il quartiere: "Ci rivolgiamo a globetrotter e a tutte le persone che sono e che vengono a Torino, ma anche a chi vive in città. Ci vogliamo aprire alla città e vogliamo che ci consideri una parte dei loro spazi di abitudine quotidiana. Noi ci aspettiamo che le persone di Porta Palazzo vengano all'interno di Combo e che la vivano, ma allo stesso tempo noi siamo qua per vivere quello che la zona offre. Il quartiere per noi è un'opportunità anche per poter cogliere quello che Porta Palazzo offre. Gli approvigionamenti agroalimentari della struttura saranno parte di Porta Palazzo e quindi ci sarà un'integrazione molto forte con la zona". 

Un'operazione, quella di Combo che è costata 12 milioni di euro, che vuole anche superare i luoghi comuni. Lanciata una campagna di comunicazione che vuole superare gli stereotipi che avvolgono Torino. Verranno distribuite infatti delle cartoline con messaggio ironici e molto chiari, tipo: "A Torino non succede mai niente.. esci dai luoghi comuni, entra da Combo" oppure "Porta Palazzo te la sconsiglio.. esci dai luoghi comuni, entra da Combo".

"Il quartiere nella concezione delle perone è difficile. Io che vengo da fuori Torino ritengo che Porta Palazzo abbia una sua anima molto interessante e che debbano essere sviluppate e portate avanti tutta una serie di attività che possano essere sviluppate con l'aiuto del quartiere, delle persone, della città e delle istituzioni", racconta Roberto Franchi, amministratore delegato di Combo.  

Un'altra novità dopo quella annunciata qualche giorno fa dell'ostello in stile giapponese, dove si dorme dentro delle capsule

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento