Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli a tappeto di contrasto alla “Mala movida": elevate sanzioni a gestori di locali e automobilisti

Sei attività commerciali e 55 conducenti sanzionati

 

Giovedì 31 ottobre è stato svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nell’area di piazza Santa Giulia e zone limitrofe, volto all’accertamento e al contrasto di atti illegali connessi al fenomeno della “mala movida”. L’attività di controllo, disposta dal Questore di Torino e coordinata dal Commissariato Dora Vanchiglia, con l’ausilio di pattuglie della Polizia Stradale e del Reparto Prevenzione Crimine, è stata effettuata in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e la Polizia Locale.

Sono stati eseguiti mirati servizi nei confronti degli esercizi commerciali e dei loro avventori da parte della Divisione PAS della Questura di Torino e della Polizia locale, al fine di accertare violazioni inerenti la somministrazione di bevande alcoliche e il loro abuso da parte dei consumatori. In tale contesto, sono stati ispezionati sei locali aperti al pubblico ed elevate sanzioni amministrative per oltre 45.000 euro. Le pattuglie della Polizia Stradale e della Polizia Locale hanno controllato 160 veicoli, con l’obiettivo primario di reprimere le infrazioni del Codice della Strada connesse alla guida in stato di ebrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono state quindi elevate 55 sanzioni amministrative, denunciate otto persone per violazione del Codice della Strada mentre sono 5 le patenti ritirate. Complessivamente sono state controllate 137 persone. Un uomo è stato arrestato per spaccio, il suo acquirente è stato sanzionato amministrativamente.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento