Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maria Elena Boschi a Torino per la TAV: "Governo ascolti chi vuole lavorare e non il Reddito di Cittadinanza"

 

Se il 10 novembre scorso piazza Castello fu inondata da una vera e propria onda arancione, lo stesso non si può dire di quel che è successo oggi. All'epoca scesero in piazza 40.000 persone; oggi secondo la questura in piazza c'erano 12.000 persone, circa un quarto di quelle che parteciparono alla prima manifestazione. 

Una piazza però che è completamente differente e che rappresenta soprattutto il mondo del lavoro. Il lungo corteo che è partito questa mattina - sabato 6 aprile - alle ore 10.00 da piazza Vittorio era composto da sindacati, associzioni di lavoratori, impreditori e mondo della politica. 

Non è passata indifferente la presenza al corteo di Maria Elena Boschi, deputata del Partito Democratico, che ha ribadito la necessità di realizzare l'opera soprattutto per creare opportunità di lavoro: "Queste sono opere che offrono opportunità di crescita e di lavoro in un momento in cui il Paese è in recessione per colpa del Governo Lega e Movimento 5 Stelle che sa solo dire di no. Noi dalla Lega ci aspettiamo un segnale, non basta scendere in piazza, devono assumere decisioni. Non si nascondano dietro l'alibi del Movimento 5 Stelle. Ascoltino la richiesta di chi vuole lavorare e non vuole in Reddito di Cittadinanza". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento