Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri intervengono perché ha un malore in casa, ma scoprono una serra di marijuana

L'uomo è stato prima soccorso e poi arrestato

 

Sono intervenuti a casa sua per un presunto malore, ma quando sono arrivati sul posto hanno trovato una vera e propria "casa della marijuana". A finire nei guai un cittadino italiano di 53 anni residente in centro a Torino. 

Una volta entrati in casa i carabinieri sono stati colpiti dal forte odore di marijuana che si spandeva nell'aria. Da qui scatta la perquisizione che porta a scoprire alcuni spinelli già confezionati, 10 vasetti contenenti marijuana essiccata, 80 grammi della stessa sparsi nelle stanze. 

Questa però è solo la punta dell'iceberg perché una volta entrati nella camera da letto dell’uomo i militari hanno scoperto due serre artigianali per la produzione di marijuana, munite di un impianto di areazione, 46 piante di marijuana di varie altezze, fertilizzanti, strumenti per la coltivazione

L'uomo è stato prima accompagnato all’ospedale Molinette, dove dopo le cure del caso è stato dimesso per un’intossicazione da cannabis; subito dopo è stato arrestato per possesso e produzione di droga. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento