Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mio figlio è uno spacciatore", 18enne in manette dopo la denuncia della madre

I carabinieri sono intervenuti in seguito a una accesa lite

 

"Mio figlio è uno spacciatore", è questa la confessione che una donna nigeriana di 44 anni ha fatto ai carabinieri di Nichelino. Una denuncia, quella della donna che è separata dal marito e di lavoro fa l'operaia, che ha portato all'arresto del 18enne. 

Tutto accade la notte di mercoledì 16 ottobre: madre e figlio litigano in modo talmente acceso che intervengono i carabinieri, una volta giunti sul posto gli uomini raccolgono la denuncia della donna e perquisiscono la casa dei due. 

Sul luogo i militari trovano 220 grammi di marijuana, 2 grammi di hashish, 565 euro in contanti e tutto il necessario per il confezionamento della droga. Per il ragazzo, un 18enne nato in Italia nel 2001, si aprono così le porte del carcere di Torino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento