Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Appendino porta il Dossier Torino sul tavolo del governo: autunno caldo per metro2 e area di crisi

La sindaca ha incontrato il premier e diversi ministri

 

Una giornata romana per Chiara Appendino per fare il punto insieme al Presidente del Consiglio e ad alcuni ministri, soprattutto quelli indicati dal Movimento 5 Stelle, sui dossier aperti tra il Governo e la Città di Torino. 

Torino guarda al Governo e il Governo dunque guarda a Torino. Quello che ci aspetta sarà un autunno caldo durante il quale, parola della sindaca, dovrebbero sbloccarsi alcuni dossier importanti per città. Uno su tutti quello che riguarda il progetto della seconda linea della metropolitana. "Ho fatto il punto insieme al presidente Conte su tutti i dossier aperti: ATP, area di crisi, Universiadi, Special Olimpycs. E poi ho incontrato i singoli ministeri, c'è continuità. Ho percepito grande interesse su Torino e su quel che il nostro sistema rappresenta. Credo che questo autunno sarà fondamentale per Metro2, area di crisi, ATP e per la questione Universiadi" - ha dichiarato la sindaca. 

Qualcosa in più si sa sul fronte del tema area di crisi. In primo luogo la sindaca ha assicurato che i 150 milioni promessi dal Governo ci sono, ma adesso si conoscono anche quali saranno le filiere sulle quali si andrà a lavorare: "Si chiama area di crisi, ma è uno strumento di sviluppo che riguarderà due filiere che passano dal grande al piccolo imprenditore: aerospazio e automotive. Ho parlato con il ministro dello sviluppo economico, il punto è costruire accordi di sviluppo che poi vengano finanziati. Ho sollecitato il ministro Patuanelli per convocare il tavolo sull'aerospazio perché il primo sull'automotive è stato già fatto".

Senza la convocazione di quel tavolo il passo successivo non potrà essere compiuto.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento