Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Hyperloop Torino-Milano, Appendino conferma: "Non è un sogno, ma un progetto concreto"

Già prima dell'estate sul tema vi è stato un incontro con il sindaco di Milano, Beppe Sala 

 

L'Hyperloop Torino-Milano non è solamente un'ambizione, ma è una vera e propria prospettiva alla quale la sindaca Chiara Appendino sta lavorando. Già prima dell'estate sul tema vi è stato un incontro tra lei e il sindaco di Milano, Beppe Sala. 

"È qualche mese che parlo di questo progetto e con il sindaco Sala ne abbiamo parlato questa estate. Non si sta parlando di un'infrastruttura che esisterà domani, ma di una tecnologia che si svilupperà su una nuova filiera che noi vorremmo provare a creare sul nostro territorio anche grazie a competenze che esistono all'interno del Politecnico. Nelle prossime settimane avremo un ulteriore incontro con il sindaco Sala, anche perché c'è coesione e poi è chiaro che ci vorrà anche un intervento governativo" - ha commentato la sindaca di Torino. 

"Il tema non è quando saliremo su quel treno, il tema è che quella è una tecnologia nuova sulla quale molti Paesi stanno già investendo in modo significativo. Noi come Città vorremmo che questa potesse essere una possibilità di sviluppo per il nostro territorio" - ha continuato Appendino.  

"Il non sono contro le infrastrutture in quanto tali, io sono a favore di quelle che possono creare sviluppo e che possono essere un'opportunità. La TAV per quanto mi riguarda è chiusa, credo che quella sia un'infrastruttura vecchia e credo che puntare su nuove infrastrutture possa essere un'opportunità di sviluppo" - ha chiarito la sindaca. 

"Spesso si parla di Torino-Milano come macroregione ed è chiaro che un collegamento così veloce potrebbe rendere effettivamente le due città appartenenti a una macroregione. Io credo che noi stiamo guardando al futuro" - ha concluso Appendino.

Intanto arrivano le prese di posizione di alcune parti del mondo della politica torinese. Forza Nuova in una nota stampa scrive: "Si tratta di un'infrastruttura tanto avveniristica quanto ipotetica: dal 2012 ad oggi sono stati sviluppati solo alcuni prototipi sperimentali e nessuno ha realmente idea se e quando potrà diventare una tecnologia "commerciale". Nella giornata di ieri Forza Nuova ha voluto dare voce alle perplessità di migliaia di torinesi circa la proposta della Sindaca e, più in generale, della sua scarsa concretezza apponendo lo striscione “Appendino Hyper-Fuffa” di fronte a Porta Susa". Rifondazione Comunista invece parla di "sindaca mutante": "Non è un’allucinazione. Chiara Appendino non è più Chiara Appendino. La sindaca di Torino, in piena mutazione genetica, al pari del M5S cui è iscritta, ieri al convegno dell’Unione Industriali se n’è uscita dicendo non solo che “sul Tav i giochi sono fatti, che l’opera si fa”. La sindaca mutante di Torino, la stessa che aveva iniziato la sua carriera politica partecipando alle proteste No Tav, ha rilanciato parlando del progetto di collegare Milano Torino in appena sette minuti tramite Hyperloop, una tecnologia di trasporto ad altissima velocità, una sorta di treno lanciato a 1200 chilometri orari all’interno di tubi a bassa pressione".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento