Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrestata la banda delle seconde case: fermati grazie all'intervento di una donna

Svaligiavano gli appartamenti delle località turistiche

 

Il loro obiettivo erano le seconde case. Abitazioni private dei condomini di Bardonecchia prive di residenti. Loro, una banda composta da tre persone, di cui due minorenni, si intrufolavano dentro gli appartamenti dopo aver scardinato la porta e li svaligiavano in tutta tranquillità.  

Tutto questo fino a ieri - martedì 11 febbraio 2020 - quando sono stati colti in flagranza. A segnalare la presenza dei ladri dentro un appartamento è stata la custode di un condomio che subito ha avvisato i carabinieri. 

La donna, sentendo rumori sospetti al secondo piano del palazzo, è andata a controllare che tutto fosse a posto, ma una volta arrivata davanti alla porta d'ingresso dell'abitazione la brutta sorpresa: davanti a lei i tre soggetti, che subito si danno alla fuga scappando giù dal balcone. Uno di questi ha anche spintonato la custode. 

I carabinieri si lanciano alla caccia e alla stazione ferroviaria del paese li rintracciano nascosti all'interno di una carrozza pronti per tornare a Torino. Uno dei tre aveva anche tentato di camuffarsi travestendosi con i vestiti rubati durante l'ultimo colpo. 

I carabinieri hanno recuperato in prossimità del giardino del condominio diversi mazzi di chiavi e una cassaforte asportata presso un ristorante del centro. I tre sono stati arrestati con l’accusa di furto in abitazione in concorso e aggravato. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento