L'ultimo saluto alla donna vittima di piazza San Carlo: la sindaca in lacrime

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Chiara Appendino non è riuscita a trattenere la commozione e dopo aver abbracciato i figli di Marisa Amato ha ceduto alle lacrime. La sindaca oggi - mercoledì 6 febbraio - al Santuario di Santa Rita c'era ed era in prima fila insieme alle altre autorità. 

La chiesa era gremita di gente che ha voluto dire addio a Marisa Amato - la donna, morta nei giorni scorsi - che rimase paralizzata in seguito alle ferite riportate il 3 giugno 2017, vittima del caos scoppiato in piazza San Carlo durante la finale di Champions League giocata dalla Juventus. 

Prima dell'omelia di don Roberto Zoccalli è stato letto un messaggio dell'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia. Le sue sono parole che non sono passate sotto traccia: "Il signore susciti, in chi ha determinato con il suo comportamento la tragedia di piazza San Carlo, un sussulto di dignità e di rimorso delle coscienze. Un sussulto che sfoci nell'assunzione delle proprie responsabilità, riconosciute davanti alla giustizia umana che è condizione necessaria per ottenere la misericordia di Dio".

"Condivido le parole di Nosiglia e dovremo farne tesoro tutti. A perdonare ci proveremo" - ha detto al termine del funerale il fratello della donna, Francesco Amato. "Nostra madre è la fonte della forza che abbiamo. Adesso continueremo con il suo desiderio di aiutare chi si trova nella stessa condizione in cui si trovava mia madre" - ha detto al termine del funerale Danilo, il figlio di Marisa Amato. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Scusi, signor Sindaco, a parte i due delinquenti facenti ormai parte della brutta fauna abituale della città di Torino, chi ha dato l'OK per il copia incolla dal piano organizzativo del Carnevalone di Chivasso, città di trentamila abitanti, per una città che di abitanti ne ha circa ottocentomila? e chi avrebbe dovuto sorvegliare e impedire l'accesso di una marea di venditori di birra abusivi fain dalle prime luci dell'alba?

  • Rip

  • E toccante nei sentimenti umani, la scomparsa immatura della povera Marisa,e con il dolore della sua famiglia; l'auspicio gli autori nel aver provvocato il panico; vengono affidati alla giustizia senza sconti. Con condanne esemplare.

  • Non si dice lacrime di coccodrillo? sia più seria, non si parte al seguito della Juventus quando avrebbe dovuto organizzare e seguire il primo grande evento della sua carriera. È inutile piangere dopo!

  • speriamo ma com'è l'andazzo della magistratura dopo tanti anni di sentenze e di ricorsi rimarrà solo il dolore dei parenti delle vittime. purtroppo!

  • paghino tutti in primo luogo i delinquenti magrebini causa della tragedia e poi chi nella amministrazione pubblica dell' evento ha sbagliato

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Impressionate incendio, fiamme negli ultimi quattro piani del palazzo

  • Video

    Arrivano i tornelli sui bus GTT: come funzionano e su quali linee saranno attivi

  • Cronaca

    Ladro acrobata munito di corda e scala: filmato mentre ruba una bici su un balcone

  • Video

    Guerriglia urbana e scontri, caos e disagi in città per oltre 3 ore: il video

Torna su
TorinoToday è in caricamento