Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Fridays For Future, la "marea verde" invade Torino: oltre 50.000 ragazzi al corteo per l'ambiente

"Ci dicevano che saremmo stati solo qualche decina di illusi"

 

La loro vittoria questa mattina - venerdì 27 settembre - l'hanno portata a casa. I ragazzi di Greta, quelli che da un anno a questa parte si stanno mobilitando ogni settimana per denunciare l'emergenza climatica, hanno invaso Torino. 

"Siamo centomila", hanno urlato una volta arrivati in Piazza Vittorio, dopo aver attraversato l'intera città e aver raccolto il consenso di tutti coloro che li incrociavano. Ad aprire il corteo i bambini di una classe di una scuola elementare che hanno camminato senza sosta e scandendo slogan per tutto il tragitto. 

Dietro di loro la grande marea verde composta da ragazzi e ragazze soprattutto delle scuole medie e superiori. Appassionati e appassionanti hanno ballato, cantato e ribadito a gran voce che loro non ci stanno e vogliono che la politica passi dalle parole, ai fatti. "Molti dicono ancora che quel che facciamo non serve a niente e che le cose non cambieranno mai. Io sono sicuro che questi sono gli stessi che se avessimo incontrato a gennaio ci avrebbero detto che saremmo stati solo qualche decina di illusi. Ora quelle persone se fossero in mezzo a noi l'unica cosa che per loro sarebbe impossibile è contare quante decine siamo" - ha urlato Edoardo Di Stefano, uno dei ragazzi del coordinamento di Fridays For Future Torino. 

Avete fatto il miracolo? "È una meraviglia ed è il più grande regalo che ci sia. Non ci aspettavamo questa risposta. Negli anni scorsi non era successo che tante persone si muovessero così per il clima" - ha ribadito Edoardo Di Stefano al termine del corteo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento