Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scoperta la fabbrica delle bombe di Capodanno: sequestrato un capannone, cinque denunciati

 

Una fabbrica di fuochi d'artificio illegali è stata scoperta dagli agenti del commissariato di Ivrea in via dei Cappuccini 35 in un'operazione conclusa nella giornata di sabato 29 dicembre 2018.

Sequestrato un’immobile di circa 400 metri quadrati, mentre sono state denunciate cinque persone per produzione e commercio clandestino di esplosivi, ricettazione e sostituzione di persona. Si tratta di tutti cittadini italiani con età comprese tra 33 e 63 anni.

Secondo quanto accertato, buona parte della manodopera veniva reclutata in Campania. Si sospetta che questa fosse anche la principale destinazione dei prodotti finiti.

La merce veniva confezionata utilizzando il marchio di una ditta che produce realmente fuochi di artificio.

Sono in corso indagini finalizzate a scoprire eventuali altri membri della banda e la destinazione della produzione: svariate centinaia di chili di materiali esplosivi.

Lo stabile in cui veniva svolta l’attività clandestina è situato davanti ad un’azienda di energia e gas, con tutti i rischi che si possono immaginare in caso di esplosione.

Sequestrati anche due furgoni utilizzati per il trasporto delle presse idonee per assemblare le componenti utilizzate per produrre la polvere da sparo, nonché per trasportare il prodotto lavorato al committente, un'auto appartenente a uno degli indagati con la quale venivano trasportati i botti da vendere al dettaglio, 50 candelotti esplosivi super Cobra 6 con l’etichetta il cui principio attivo di polvere pirotecnica presente equivale a più di 50 grammi ognuno.

L'operazione è stata effettuata in collaborazione con gli agenti del reparto prevenzione crimine di Torino e delle squadre degli artificieri e
dei cinofili specializzati nella ricerca di armi ed esplosivi.

Potrebbe Interessarti

  • Donna caricata a forza su un furgone in pieno centro, il momento del sequestro: video

  • Chieri sotto il nubifragio, le immagini del violento Downburst: il video

  • La pizza è buona, ma la corrente è rubata dalla rete pubblica: denunciato il titolare

  • Carabinieri travestiti da ciclisti per scoprire l'operaio coltivatore di marijuana: arrestato mentre irrigava

Torna su
TorinoToday è in caricamento