L'estate dei senzatetto tra l'indifferenza di chi gli passa a fianco

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

È stata anche l'estate dei senzatetto. Uomini e donne, italiani e stranieri che avvolti nelle loro coperte improvvisate vivono ai margini della società tra l'indifferenza di chi gli passa a fianco. 

C'è chi per sopravvivere cerca di mettere a frutto l'arte che padroneggia incantando adulti e bambini che passano da via Roma. C'è chi si confonde tra la gente che passeggia aspettando un piccolo gesto di carità. C'è chi ha fatto di piazza San Carlo, il salotto bello di Torino, la propria camera da letto. C'è anche chi passa le proprie nottate su una panchina a pochi metri dal palazzo dentro al quale si decide il futuro della città e di rimando anche loro. 

Uomini e donne per i quali tra qualche mese scatterà il solito piano di emergenza. Ma allora perché non pensarci prima? 

Potrebbe Interessarti

  • Bomba di grandine sulla città: strade allagate e rami caduti in centro

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • Torino Pride 2019, Luxuria: "Non è una carnevalata, chi lo dice offende migliaia di cittadini"

Torna su
TorinoToday è in caricamento