Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prove di evacuazione, sfollata la chiesa del paese: un'esercitazione sul rischio terremoto

Le esercitazioni sono durate tre giorni

 

Tre giorni di esercitazioni per essere pronti in caso di terremoto. È quel che è successo a Bricherasio dal 20 al 22 settembre 2019 dove si è svolta l'iniziativa "Terremoto, diamoci una scossa". 

Il tutto è stato organizzato per testare il Piano comunale di Protezione civile con il coinvolgimento della popolazione. Sono state evacuate le scuole e la chiesa. Si sono provate le procedure di evacuazione, nonché quelle di apertura e di attività del Coc (Centro operativo comunale) al Polivalente con i relativi compiti e funzioni.

L’evento è stato organizzato dal Comune Bricherasio in collaborazione con Anpas Comitato Regionale Piemonte, la Croce Verde di Bricherasio, il Comune di Campiglione Fenile, la Squadra Aib - Protezione Civile Bricherasio, la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco di Pinerolo.

Nelle tre giornate di esercitazione si è simulato una forte scossa di terremoto che ha coinvolto circa 300 bambini delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo Caffaro di Bricherasio, gli insegnanti, i genitori e tutto il personale scolastico. Inoltre vi è stata anche la simulazione di un’altra forte scossa di terremoto avvertita dai cittadini radunati nella chiesa di Bricherasio durante la funzione religiosa. Oltre 200 persone sono state evacuate dalla chiesa e trasferite in una zona sicura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento