Presidio davanti a Porta Nuova per dire NO alla TAV, Forenza: "C'è ancora tempo per bloccare l'opera"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Anche i comunisti hanno deciso di aderire alla manifestazione di domani contro la TAV e per ribadirlo oggi hanno inscenato un presidio di protesta davanti all'ingresso della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova. Per l'occasione è arrivata a Torino anche l'eurodeputata Eleonora Forenza, in quota Rifondazione Comunista all'interno del GUE. 

"Siamo ancora in tempo a bloccare l'opera" - ha detto - "C'è una volontà politica da parte della Commissione europea di centralizzare la discussione sulla Torino-Lione perché più la si rende democratica, più è difficile andare a compimento dell'opera". L'eurodeputata ha poi invitato il Governo a rispettare la volontà popolare: "C'è pure una sentenza del Tribunale dei popoli". 

Potrebbe Interessarti

  • L'azione da favola alla Partita del Cuore: CR7-Totti-Pirlo contro Buffon | Video

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • Bus prende fuoco al capolinea, paura per i passeggeri

Torna su
TorinoToday è in caricamento