Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capogruppo inciampa nella lingua, il discorso di debutto è farcito di errori di lettura

 

Nemmeno il tempo di insediarsi e dal nuovo consiglio regionale del Piemonte arrivano i primi sfottò via social. A scagliare la prima pietra - il prossimo futuro ci dirà se dal pulpito giusto per farlo - è il Partito Democratico che ha preso di mira Alberto Preioni, capogruppo della Lega. 

Il leghista, chissà complice l'emozione, non si è distinto per dialettica nel suo primo discorso a Palazzo Lascaris. Così sulla pagina facebook del Gruppo PD in consiglio regionale è stato pubblicato un estratto dell'intervento dell'esponente salviniano. Due minuti durante i quali il consigliere regionale legge il discorso e inciampa numerose volte. 

Sburocratizzazione, responsabilizzazione, delegificazione e doveroso sono i termini che lo hanno maggiormente messo in crisi. Auspicabile per la prossima seduta un corso di scioglilingua. Il commento del PD è stato "saranno 5 lunghi anni", sicuramente la vendetta non tarderà ad arrivare. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento