Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo quattro ore di trattative si è arreso l'uomo barricato in casa con madre e fratello | VIDEO

È intervenuto un negoziatore dei carabinieri

 

È terminato alle 18.43 circa il pomeriggio di paura che ha coinvolto un'intera famiglia residente all'ottavo piano di un palazzo di corso Vittorio Emanuele II a Torino. In quel momento gli uomini del 118 hanno trasportato fuori dall'edificio, su una barella e ammanettato, l'uomo classe 1978 che alle 15 circa di questo pomeriggio, giovedì 2 gennaio, si è barricato in casa costringendo madre e fratello a non uscire. 

A scatenare la rabbia dell'uomo è stato l'arrivo della Polizia Municipale che è intervenuta per un accompagnamento al Trattamento Sanitario Obbligatorio. Sul posto sono dovuti intervenire i negoziatori dell'arma dei carabinieri che alle 18.10 circa, dopo tre ore circa di trattativa, sono riusciti a convincere l'uomo ad aprire la porta d'ingresso.

Alle 18.43 l'uomo, ammanettato e con il volto coperto, è stato caricato su un'ambulanza e portato via. Madre e fratello sono stati condotti fuori dal palazzo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento