Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sindaci che perdono la pazienza: "Ci sono troppi cani che portano a spasso i padroni"

Da Nichelino a Borgaro, l'indignazione dei primi cittadini

 

Sono tanti i sindaci che in questi giorni stanno parlando direttamente ai cittadini dei propri comuni per invitarli a rimanere a casa, qualcuno però ha anche perso la pazienza. Giustamente. 

Uno di questi è Giampiero Tolardo, il sindaco di Nichelino che parlando ai propri cittadini ha detto: "Vedo tanti cani che portano a passeggio i propri padroni, non può funzionare così. I cani dobbiamo portarli fuori al massimo dieci minuti, un paio di volte al giorno. Nelle aree cani entriamo uno alla volta", e poi ha proseguito, "Ci sono tante persone che vanno a comprare una cosa per volta, non va bene. La spesa facciamola una volta a settimana. Rispettiamo le regole per i nostri padri e i nostri nonni". 

"Non si è capito che la situazione è di emergenza e non un villaggio vacanza dove la gente alle 17 va a fare l'attività motoria", a dirlo è il sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, "Vi chiedo di stare a casa, è quasi un ordine a stare a casa". 

Infine Gambino sbotta, "Evitate messaggi facebook di indignazione quando poi ci sono i vostri figli che girano in mezzo alle strade. Sono proprio arrabbiato perché non è possibile che in una situazione di emergenza c'è chi vive la città come fosse un periodo di ferie o vacanza".

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento