Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, dal Comune di Torino in arrivo un aiuto contro la crisi per il mondo no profit

Verrà dilazionato il canone di concessione per chi lo richiederà

 

Le associazioni no profit da oggi, martedì 17 marzo, potranno richiedere al Comune di Torino la possibilità di dilazionare il pagamento del canonce di concessione della struttura di cui usufruiscono. A deciderlo la Giunta comunale tramite l'approvazione di una specifica delibera. 

Si tratta di un'iniziativa che guarda a tutte quelle associazioni no profit, a prescindere dal settore nel quale operino, che sono presenti a Torino e che a causa dell'emergenza coronavirus rischiano di non poter far fronte agli accordi assunti con il Comune. Un problema di non marginale importanza visto che il pagamento di anche una sola mensilità del canone di concessione potrebbe costare loro la concessione stessa. 

Per questo il Comune ha deciso di concedere a queste attività la possibilità di dilazionare i pagamenti, unico vincolo è che dovranno pagare entro la fine del 2020. Ovviamente senza alcun onere aggiuntivo. 

La Giunta comunale però ha anche approvato un ulteriore atto che guarda al mondo delle associazioni culturali e aggregative che lavorano all'interno di sedi proprie, ma che sono in difficoltà a causa del coronavirus. Per loro è stato istituito un tavolo di concertazione che ha l'obiettivo di avviare un'interlocuzione con la città per cercare di sviluppare azioni che aiutino anche questi soggetti a superare la crisi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento