Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La più grande Casa della Salute Pediatrica d'Italia è nel Torinese: stimata un'utenza di 12.000 bambini

Sarà aperta sei giorni su sette

 

Inaugurata a Collegno la più grande Casa della Salute Pediatrica d'Italia. La struttura coprirà il territorio dei comuni di Collegno, Grugliasco, Rivoli, Rosta e Villarbasse. In questa struttura ruoteranno tutti i pediatri del distretto Asl To3. Sarà aperta dal lunedì al sabato in fasce orarie differenziate e si stima un'utenza di 12.000 bambini. 

Si tratta di un'alleanza tra diversi professionisti della Sanità che si metteranno a disposizione di tanti bimbi e genitori. "Durante la settimana i pediatri visiteranno bambini di secondo livello, cioè su invio dei colleghi che li hanno visitati in studio e che richiedono approfondimenti oppure su invio del reparto di pediatria dell'ospedale di Rivoli con cui è stata organizzata una collaborazione", racconta Silvio Venuti, direttore del distretto sanitario di Rivoli, Collegno, Grugliasco, Rosta e Villarbasse.

"L'elemento principale di questa Casa della Salute è il fatto di lavorare in maniera integrata tra i vari pediatra e i diversi professionisti delle professioni sanitarie, dal neuropsichiatra, al fisiatra, al logopedista in modo che non ci sia frammentazione nell'interruziona assistenziale. Garantendo ai genitori un punto di riferimento complessivo per l'assistenza perché il tema di fondo è la difficoltà dei genitori ad avere un rapporto stabile con i vari professionisti che si susseguono nella gestione della salute del bambino. Noi ci occuperemo anche molto della prevenzione e dunque di obesità infantile e alimentazione dando elementi concreti di aiuto alle mamme e ai papà", ha concluso il dottor Silvio Venuti. 

All'inaugurazione erano presenti anche Flavio Boraso (direttore generale Asl To3), Antonella Carta (coordinatrice delle politiche di territorio Asl To3) e i sindaci di Collegno, Francesco Casciano, di Rivoli, Andrea Tragaioli, e Rosta, Domenico Morabito. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento