Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Maxi perquisizione nel campo nomadi: impiegati oltre 100 agenti | Video

Nel mirino una famiglia di riferimento per la comunità sinti

 

Vasta operazione di controllo e sicurezza del territorio da parte della Guardia di Finanza di Torino che nella notte di giovedì 28 novembre ha perquisito il campo nomadi di Carmagnola in via Cappellino. 

Oggetto di particolare attenzione è stata l'abitazione di una famiglia facente capo a un personaggio di rilievo della comunità sinti residente nel campo nomadi di Carmagnola. L'attività nasce nell'ambito di un'inchiesta per truffa e riciclaggio ed è stata disposta dalla Procura della Repubblica di Asti.

Le indagini da parte dei militari sono ancora in corso. È stata perquisita della documentazione e alcuni dispositivi informatici che presto verranno analizzati. I militari sospettano che fossero in atto operazioni di accesso al credito abusivo. In sostanza i sospettati permettevano a chi non aveva i requisiti di accedere a prestiti o finanziamenti falsificando la documentazione. Inoltre si sospetta che questi promuovessero anche prodotti di investimento di dubbia genuinità. 

All'operazione hanno partecipato oltre 100 agenti tra Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Coinvolte anche unità cinofile impegnate nell’individuazione di esplosivi e nella ricerca di denaro contante. Perquisizioni anche nei campi di Asti e Alba. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento