Il "lancio" a Torino: parte da qui Bishop, il progetto che porterà i privati nello spazio

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Parte da Torino il progetto che porterà i privati nello spazio. È stato infatti consegnato questa mattina - mercoledì 20 marzo - da Thales Alenia Space alla compagnia statunitense Nanoracks un modulo spaziale, destinato alla Stazione internazionale, che potrà ospitare anche 'payload commerciali'. Che significa? Significa che anche i privati avranno la possibilità di fare esperimenti nello spazio o di lanciare piccoli satelliti a basso costo. 

"È un punto di partenza. Viene aperta la possibilità di attirare operatori commerciali e offrire loro altre infrastrutture a seconda delle esigenze del mercato. Tra chi potrà usufruire di questo modulo ci sono le università, le industria farmaceutiche o chi vuole sviluppare studi in ambienti spaziali al di fuori della Stazione internazionale" - ha dichiarato Walter Cugno, responsabile Alenia Torino. 

L'innovativo modulo spaziale si chiama Bishop, prendendo spunto dal movimento degli alfieri nel gioco degli scacchi.

Potrebbe Interessarti

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • Bus prende fuoco al capolinea, paura per i passeggeri

  • Torino Pride 2019, Luxuria: "Non è una carnevalata, chi lo dice offende migliaia di cittadini"

Torna su
TorinoToday è in caricamento