Video gol e sintesi partita Juventus-Ajax 1-2: Ronaldo, van de Beek, de Ligt

Gli highlights

 

Juventus-Ajax è terminata con il risultato di 1-2: gol Cristiano Ronaldo al 28', van de Beek al 34', de Ligt al 67': i bianconeri sono quindi eliminati dalla Champions League.

La partita inizia secondo un andamento prevedibile, con l'Ajax che pressa alto e la Juve che prova a occupare gli spazi. Dopo un buon avvio bianconero è però l'Ajax a trovare le prime conclusioni in porta.

Poi al 28' arriva il gol dell'1-0: su azione da corner Cristiano Ronaldo anticipa tutti e ancora una volta segna di testa. L'arbitro controlla al VAR per una presunta spinta di Bonucci che però non c'è e la rete viene convalidata.

Neanche il tempo di esultare però che arriva la rete dell'1-1: Tadic prova il tiro da fuori ma il pallone finisce a van de Beek che, tenuto in gioco da Emre Can, prende la mira e batte Szczesny. Anche qui arriva la conferma del VAR. 

Ma nel secondo tempo la Juve di fatto non entra in campo: gli olandesi schiacciano i bianconeri nella loro metà campo, collezionando occasioni su occasioni. Finché al 67' de Ligt trova il gol dell'1-2 saltando più in alto di tutti e segnando di testa.

Neanche questo gol sveglia la Juve, che continua a subire senza creare quasi nulla, e anzi rischiando più volte il gol dell'1-3: al 67' viene annullata una rete a Ziyech per fuorigioco, ma neanche questo rianima i bianconeri che si avviano mestamente alla fine della partita che sancisce ancora una volta il fallimento nella rincorsa alla Champions League. Nel finale i bianconeri reclamano un rigore per un fallo di mani, ma neanche dopo la revisione al VAR l'arbitro Turpin lo concede, rendendo ancora più amara l'eliminazione della Juve. 

Potrebbe Interessarti

  • L'azione da favola alla Partita del Cuore: CR7-Totti-Pirlo contro Buffon | Video

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • Bus prende fuoco al capolinea, paura per i passeggeri

Torna su
TorinoToday è in caricamento